SABATO 23 MARZO 2019
Il fatto

Travolti dalla piena in Calabria, vittime e feriti nel Parco del Pollino: si cercano i dispersi

Ragazzi tra gli escursionisti, grave un bambino ricoverato a Cosenza

di redazione

Un'ondata di piena ha travolto degli escursionisti nel Parco del Pollino. Ci sarebbero otto vittime tra ingoiati dal torrente Raganello a Civita, ma non si conosce il numero esatto dei dispersi. Tra i morti una ragazza non ancora identificata e il cui corpo è stato recuperato. La giovane faceva parte di una comitiva di 12 persone, sei ragazzi e sei ragazze.
Altre dodici persone sono state individuate e recuperate dai soccorsi. Cinque sono state trasportate in ospedale. Tra loro, anche un bambino portato in salvo dall'elicottero dei vigili del fuoco e trasferito nell'ospedale di Cosenza per ipotermia. Altre persone, in numero non precisato, sarebbero disperse. Al momento non è certo il numero delle persone che si trovavano nell'area naturale protetta. Si temono altre vittime. Facevano parte di un gruppo di escursionisti rimasti bloccati questa mattina a causa delle forti piogge, a monte del cosiddetto "Ponte del Diavolo". Un gruppo di oltre una quindicina di persone che stava visitando l'interno dell'area fatta di gole e canyon, nel territorio del Parco nazionale del Pollino. Le piogge che si sono abbattute sulla zona hanno provocato l'ingrossamento del letto del torrente e il gruppo è rimasto bloccato su alcuni scogli, secondo quanto riferito dal capo della Protezione civile regionale Carlo Tansi. Il gruppo sarebbe stato sorpreso dalla piena. Alcuni sono riusciti a raggiungere degli scogli. Ci sarebbero feriti e dispersi. I vigili del fuoco hanno recuperato 13 persone, 12 in vita e una ragazza già deceduta. Sono in corso le operazioni di recupero degli altri tre escursionisti. Il timore è che l'ondata di piena abbia fatto altre vittime. 

20-08-2018 19:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO