DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019
Il caso

Truffa su bimbi affetti da leucemia, si spaccia per volontaria: arrestata donna a Cicciano

Grazia Piccini, 56 anni, prova ad estorcere soldi ad una anziana novantenne

di redazione
Portava con sè foto di bimbi malati per fare breccia nel cuore delle sue vittime. Tenta una truffa fingendo di raccogliere fondi per i bambini affetti da leucemia ma viene scoperta e arrestata. É successo a Cicciano, dove i carabinieri hanno arrestato Grazia Piccini, 56 anni, che si spacciava per una volontaria di un'inesistente associazione dedita alla raccolta di offerte per le cure di bambini malati di leucemia.
Dopo essersi presentata a una 90enne ha iniziato a mostrare foto e materiale informativo per rendere più realistica la sua sceneggiata; l'anziana si è anche decisa a compiere un gesto di bontà: è entrata in casa per recuperare qualche euro dando l'opportunità alla finta volontaria di intrufolarsi e frugare nei cassetti della camera da letto. A scoprirla è stato il genero della 90enne che si è recato a farle visita: lui stesso l'ha bloccata per poi chiamare i carabinieri che in pochi minuti l'hanno arrestata in flagranza per tentata truffa. Piccini è ora ai domiciliari: sequestrate foto, volantini, dépliant e circa 20 euro ritenuti provento dell'attività truffaldina.
12-04-2018 12:51:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO