MERCOLEDÌ 23 AGOSTO 2017
La storia

Un cortometraggio sulle bellezze di Torre del Greco, l'omaggio degli studenti alla loro città

La dirigente Abilitato: "Sono molto contenta, 150 ragazzi coinvolti in un lavoro di squadra"

di redazione

Un cortometraggio interpretato dagli studenti per valorizzare le bellezze della città: è stato il momento conclusivo del “Programma Scuola Viva”, realizzato dall’I.C. “G. Falcone – R. Scauda” Torre del Greco, presieduto dalla Dirigente Scolastica Maria Josè Abilitato, proiettato venerdì 28 luglio nell’auditorium del Don Orione a conclusione dei moduli in cui sono stati impegnati i ragazzi.

Il progetto “Metà – percorrendo le conoscenze”, è stato realizzato grazie al P.O.R. Campania FSE 2014-2020 – Asse III – ed ha visto gli studenti impegnarsi in 4 moduli. Nel Modulo numero 1: “L’arte del nostro territorio”, grazie agli esperti: Maria Giuseppina Serpe – Anna Di Donna,  Luisa Visciano  dell’Associazione G&B ed alle tutor Enza Cozzolino e Maria Poli gli studenti hanno potuto conoscere le bellezze del territorio di Torre del Greco. Nel modulo numero 2: “Le tradizioni gastronomiche”, grazie agli esperti: Francesca Sperindeo dell’Associazione G&B, con Libero Di Martino, Donatella Faraone Mennella dell’Associazione Balagancik e con i Tutor Annunziata Falanga, Elisabetta Sorrentino sono state passate al setaccio tutte le tradizioni gastronomiche del nostro territorio. Un percorso continuato poi nel modulo numero 3: “La scrittura come strumento di comunicazione” che ha visto la presenza di esperti quali Daniele Balzano dell’Associazione Storie a manovella, Libero Di Martino, Donatella Faraone Mennella  e delle tutor Teodora Giugliano eLuciana Mennella che hanno offerto agli studenti nuovi spunti di creatività e di comunicazione. Un percorso completato poi nel modulo 4:  “La cinematografia, il suono e l’immagine”. Grazie al lavoro del professor Carlo Manguso, autore delle colonne sonore originali, e dell’esperto di immagine,  con le tutor Rosamaria Cassata e Maria Fusco è stato realizzato un cortometraggio in cui a recitare sono gli studenti in una sorta di racconto ideale del lavoro svolto e con l’attenzione mostrata verso le peculiarità paesaggistiche ed artistiche di Torre del Greco.

“Sono molto soddisfatta delle attività che abbiamo portato avanti – dichiara la dirigente scolastica, Maria Josè Abilitato – soprattutto per il numero di alunni, oltre 150, che hanno partecipato alle attività che hanno avuto inizio a novembre e sono terminate il 28 luglio. Non solo abbiamo mantenuto la scuola  aperta, ma abbiamo dato significato dando un senso all’esperienza. La presentazione al Don Orione è solo la conferma del buon lavoro che siamo riusciti a fare. Un grazie al personale scolastico, formato da docenti e collaboratori scolastici, assistenti amministrativi guidati dalla segretaria Elisabetta Tesoriero, e a tutti gli esperti e ai tutor che hanno svolto egregiamente il loro lavoro.  Ma i veri protagonisti sono stati i ragazzi. E’ stato un percorso del “fare” e questo ha dato maggiore valenza all’esperienza dei nostri alunni. Abbiamo parlato di fotografia, di video, di passioni che nascono in età giovanile e siamo, così, riusciti ad avvicinare i nostri giovani ai linguaggi con cui la persona si può esprimere!” 

02-08-2017 17:08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO