LUNEDÌ 25 MARZO 2019
Castellammare

Un patto per Napoli, il sindaco Pannullo: "Non riguarda solo De Magistris, investimento anche per le nostre città"

Il primo cittadino chiede di non escludere la provincia

di redazione

Soldi non solo a Napoli. Il sindaco Pannullo chiede di mettere in campo un progetto che rilanci l’economia di un’intera zona, tenendo conto di quanto c’è di buono da Torre del Greco a Castellammare, da Gragnano a Sorrento. "Il Patto per Napoli non diventi un investimento ad uso esclusivo di Palazzo San Giacomo, ma sia il frutto di una visione condivisa con gli altri sindaci della Città Metropolitana e diventi un'occasione di investimento e di rilancio per tutta la provincia" - è quanto afferma in una nota Antonio Pannullo, sindaco di Castellammare di Stabia.
"Il finanziamento del Governo del valore di 10 miliardi di euro per Napoli deve tenere in considerazione anche le peculiarità e le esigenze di tutta l'area metropolitana. Per questo motivo ritengo fondamentale la convocazione di un tavolo tra i sindaci, che possa in tempi rapidi indicare la visione comune di sviluppo ed allo stesso tempo velocizzare i lavori di approvazione del Patto in Consiglio Metropolitano" - continua il primo cittadino della città stabiese.
"L'Area Metropolitana di Napoli non può perdere l’occasione. I settori di intervento del patto devono riguardare anche le altre città della provincia, vera anima della città metropolitana. Penso, ad esempio, ad un progetto comune di sviluppo  turistico di tutta la zona del Golfo di Napoli, con le isole, la Penisola Sorrentina, il Miglio d’Oro e il litorale Torrese-Stabiese, così come un rilancio del settore agroalimentare dei Monti Lattari o la realizzazione di infrastrutture fondamentali per migliorare il trasporto” – conclude Pannullo.

 

14-01-2017 17:16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO