MARTEDÌ 23 APRILE 2019
Castellammare

Ungaro: "Consiglio previsto per il 24 ma i consiglieri continuano a disertare le commissioni"

Affondo del capogruppo di Prima Stabia: "Oggi c'era quella finanza ma ero presente solo io e qualche consigliere del Pd"

di Paolo Di Capua

Si corre all’approvazione di documenti importanti, come la delibera Sint, ma pare che questa corsa sia a vuoto. Perché l’atto, da approvare in consiglio, non è stato ancora presentato e visionato preliminarmente. E, come è stato già riportato più volte, bisogna fare alla svelta perché la delibera è il primo passo verso la salvezza di Sint che deve onorare i suoi debiti con le banche. Una in particolare, il Monte dei paschi di Siena con la quale ha un mutuo in corso.

Il punto, però, sfogliando le prime pagine della nuova amministrazione Pannullo, è che non solo si corre a vuoto ma non c’è nemmeno chi si mette a correre. E questa è una storia vecchia come sostengono i vari capigruppo dell’opposizione. “Non si presentano o, se ci sono, non sono tutti”.  Nell’occasione, stamattina era in programma la seduta commissione finanze il cui ordine del giorno era il provvedimento relativo al bilancio consolidato anno 2016 e di questo documento la firma porta quella di Casimiro Donnarumma, il neoassessore al ramo.  Nell’aria vi era anche il possibile deposito della commissione del provvedimento relativo a Sint. Cosa che non è avvenuta. “A quanto pare – sostiene Vincenzo Ungaro, capogruppo di Prima Stabia – le vecchie abitudini della maggioranza persistono perché queste sedute continuano ad essere puntualmente saltate. Anche quando c’è da discutere di provvedimenti importanti.  Oggi- aggiunge – erano presenti i consiglieri del Pd ed il sottoscritto. E basta”.

Ma c’è un’altra attesa che i consiglieri di opposizione, rinforzati dagli innesti di Tina Donnarumma e Ciro Cascone non vedono l’ora che finisca. Porta la data del 24 ottobre, ossia il giorno del primo consiglio comunale post estate. Sarà preceduto dalla conferenza dei capigruppo di dopodomani per decidere l’ordine del giorno dell’assise. Un’assise che si preannuncia infuocata e che sarà caratterizzata da tanti temi: Sint, naturalmente, ed il bando per l’advisor, le dimissioni di Vozza, i dubbi sui nuovi assessori, l’atteggiamento avuto da Area Civica durante la crisi di governo e il vicesindaco di un sindaco del Pd che va alle convention di Forza Italia. 

16-10-2017 17:47:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO