LUNEDÌ 23 SETTEMBRE 2019
Il fatto

Uno sguardo di troppo alla ragazza sbagliata, sparatoria fuori dalla discoteca: arrestati in due

Gambizzati i due body guard, nei guai Manuel Spina e Domenico Palmese

di redazione
Uno sguardo di troppo alla ragazza sbagliata, sparatoria fuori dalla discoteca: arrestati in due

Una parola, un complimento ad una ragazza carina. Quella sbagliata. In discoteca lei non è sola, gli amici non gradiscono l’approccio. Scoppia una megarissa, spunta un fucile. Ad avere la peggio sono i body guard della discoteca, colpiti alle gambe. Tra le due comitive finisce in rissa già nel locale, ma è fuori che accade il peggio. In due aspettano il ragazzo troppo intraprendente con un fucile. Il primo a sparare è Manuel, 20 anni, ma non colpisce il suo obiettivo, ferisce due responsabili della sicurezza. La follia vendicativa non si ferma. Domenico gli togli il fucile e ci riprova, colpendo l’auto della vittima ormai in fuga. Dopo quattro mesi di indagine dall’assurda sparatoria, i due sono stati arrestati. L’incredibile vicenda lo scorso 13 marzo a Piazzolla di Nola. Oggi i carabinieri della locale stazione e del nucleo operativo di Nola, hanno arrestato due giovani, di 20 e 22 anni, Manuel Spina e Domenico Palmese. Il primo è finito in carcere, l'altro ai domiciliari, con l'accusa di lesioni personali aggravate, detenzione e porto illegale di arma da fuoco.
Secondo quanto emerso dalle indagini, dopo la rissa, sedata dagli addetti alla sicurezza del locale, all'esterno della discoteca Spina ha atteso un ragazzo di 24 anni e poi sparato contro di lui due colpi con un fucile che aveva nella sua autovettura. Il giovane ha mancato il ragazzo ma colpito alle gambe due addetti alla sicurezza. A questo punto è intervento Palmese, che dopo avere strappato dalle mani dell'amico il fucile ha anche lui sparato due colpi al ragazzo, senza colpirlo.
I provvedimenti restrittivi nei confronti dei due ragazzi sono stati emessi dal gip del Tribunale di Nola. Una notte di follia che i due rischiano di pagare molto cara. 

30-07-2016 13:13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO