LUNEDÌ 10 DICEMBRE 2018

Antonio Polito ricorda la sua Castellammare: "Una città che aveva tutto, rimpiango il fervore culturale e la cucina di mammà"

Il vicedirettore del Corriere della Sera premiato dal Rotary come "stabiese illustre"

Una generazione, "quella degli anni settanta". Una cucina, "quella di mamma". E il fervore di una Castellammare palestra di giornalisti: "Avevamo uno dei migliori licei d'Italia". Di premi nella sua carriera di giornalista ne ha presi tanti, ma quello che gli arriva dalla sua città resterà tra i più graditi. E' Anton



continua la lettura

LASCIA UN COMMENTO

ALTRI VIDEO