GIOVEDÌ 18 LUGLIO 2019
Castellammare

Villa comunale lavori in ritardo, i consiglieri Pd contro la ditta: "Mettiamo in mora l'impresa, danneggia la città"

Saltata la data di metà maggio, non si conosce il calendario della consegna dell'opera

di redazione
Villa comunale lavori in ritardo, i consiglieri Pd contro la ditta:

Villa Comunale consegnata in ritardo. La data fissata di metà maggio è stata già cancellata e ancora non si conosce quella che dovrebbe sostituirla. La zona che è ancora interessata dai lavori di restyling è lontana dall’essere completata. A questo punto i consiglieri comunali si rivolgono al loro assessore. Il Pd chiede a Pino Rubino di mettere in mora la Rf appalti che sta realizzando l’opera. "Alla luce della situazione attuale, riteniamo che i lavori per il secondo lotto della villa comunale non saranno completati entro il 15 maggio 2017, data ultima prevista dal cronoprogramma. Pertanto chiediamo che l'amministrazione intraprenda tutte le azioni legali possibili per tutelare la città, compresa la messa in mora della ditta per le eventuali inadempienze". È quanto chiedono i consiglieri comunali del gruppo Pd. Del resto che ci sia ancora molto da fare appare evidente e sulla spiaggia non è ancora iniziata la realizzazione dell’arena con vista mare. La road map che è stata stravolta potrebbe riaprire una ferita che la consegna del primo tratto di lungomare sembrava avere cancellato. Ma se l’opera non venisse consegnata a rischio sarebbero anche i finanziamenti dell’Unione europea. Un milione e quattrocentomila euro che per essere messi in sicurezza dovranno essere rendicontati in regione entro fine giugno. L’ultimatum per l’impresa è, quindi, il 15 giugno. "La villa comunale rappresenta un patrimonio d'inestimabile valore e il mancato completamento dei lavori, nei tempi previsti, causerebbe un danno d'immagine ed economico incalcolabile, sia per l'amministrazione quanto per le attività commerciali della nostra città. È sotto gli occhi di tutti che l'apertura del primo tratto sta dando benefici al commercio, i cittadini e tantissimi turisti stanno frequentando il lungomare quotidianamente. È per questo motivo - conclude in una nota, il gruppo consiliare del Pd - che  saremo intransigenti  circa il mancato rispetto dei tempi di consegna. Chiediamo inoltre al dirigente di verificare anche la regolarità dei lavori e delle forniture previste, segnalando che non sono state ancora completate le lavorazioni previste per il primo tratto". Ancora in silenzio l'amministrazione Pannullo e l'assessore Pino Rubino che ha annunciato di volere dire la sua per martedì prossimo. 

05-05-2017 20:24:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO