MARTEDÌ 17 OTTOBRE 2017
Castellammare

Villa comunale restituita agli stabiesi dopo più di due anni, Pannullo brinda con operai e consiglieri comunali

Inaugurata la piazza a mare e il viale alberato, cantiere aperto ancora nella zona dei bagni

di Christian Apadula

Dopo più di due anni la Villa comunale è stata restituita agli stabiesi. Da oggi pomeriggio si può ritornare a passeggiare lungo il viale alberato, inaugurata anche la piazza a mare con la nuova arena. Una camminata di trenta minuti, qualche stretta di mano e un brindisi con operai e consiglieri comunali. Si è chiusa velocemente la cerimonia con cui il sindaco Pannullo e la sua amministrazione hanno riconsegnato la Villa agli stabiesi. Un'opera di restyling costata tre milioni e duecentomila euro di soldi dell'Unione Europea che ha avuto una storia molto travagliata tra interruzioni e contenziosi con le ditte. Da poche ore è quasi totalmente liberata dal cantiere. Resta al momento interessata dai lavori solo la zona dei bagni pubblici. "Faremo presto qualche altro giorno e cadranno anche le ultime transenne" promette il sindaco Toni Pannullo. Con lui questo pomeriggio un gruppo di consiglieri comunali e i lavoratori della Rf appalti, che il primo cittadino ha ringraziato pubblicamente. "Gli stabiesi hanno dimostrato con l'inaugurazione del lungomare di avere accettato la sfida. Sono sentinelle attente di quanto accade. Lo stesso sono sicuro avverrà anche per questo secondo tratto". A mancare è anche l'erba e le piante nelle aiule per un motivo legato al caldo. Sconsigliato allestire le aree a verde con queste temperature, "lo faremo a settembre e sarà per sempre" assicura Pannullo. Rispetto alle critiche per i ritardi e i tanti incidenti di percorso che hanno accompagnato il restyling, il sindaco dice: "Godiamoci quello che abbiamo e un anno fa non avevamo". 

11-08-2017 18:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO