MERCOLEDÌ 17 LUGLIO 2019
Il fatto

Vittima in falsi incidenti, arrestato giovane di Gragnano coinvolto in truffe alle assicurazioni

Ciro Serrapica condannato a quattro anni e mezzo per frode, falsa testimonianza e rapina

di redazione
Vittima in falsi incidenti, arrestato giovane di Gragnano coinvolto in truffe alle assicurazioni

La sua parte era sempre la stessa. Ormai la conosceva a memoria. Ciro Serrapica era sempre la vittima in una serie di incidenti organizzati per truffare le compagnie assicurative tra Castellammare e Gragnano. E’ stato arrestato oggi il giovane trentatreenne condannato a quattro anni e mezzo per corruzione, frode, falsa testimonianza e rapina. I falsi incidenti sarebbero una ventina, tutti avvenuti tra il 2005 e il 2008, fino a quando poi i carabinieri smascherarono l’organizzazione di cui Serrapica faceva parte insieme ad altre quattro persone. I militari, diretti dal maggiore Donato Pontassuglia e dal tenente Andrea Marra, hanno eseguito un’ordinanza di esecuzione della sentenza del Tribunale di Torre Annunziata. Ma la vittima per professione era già stato arrestato quando scoppiò l’inchiesta che travolse anche l’ex dipendente comunale di Gragnano, Roberto Iovine, ritenuto il capo della gang. Secondo quanto accertato all’epoca si trattava di incidenti mai avvenuti in cui veniva falsificata qualsiasi cosa a cominciare dalla dinamica con pedoni che risultavano investiti e cadute dalla scooter a finire alla documentazione allegata. Un meccanismo promosso per intascare i rimborsi per incidenti fantasma. Ora per Serrapica si sono riaperte le porte di una cella a Poggioreale. 

27-07-2017 18:03:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO