MARTEDÌ 26 MAGGIO 2020
Il verdetto

A Castellammare De Iulio condannato a tre anni, si costiusce l'ex consigliere comunale

Sentenza confermata in Cassazione, accusato di estorsione con il clan Loreto-Ridosso a Scafati

di Redazione
A Castellammare De Iulio condannato a tre anni, si costiusce l'ex consigliere comunale

Storia finita. Decide di costituirsi Massimo de Iulio dopo la conferma della condanna a tre anni in Cassazione. L'ex consigliere comunale di centrodestra si e' consegnato ieri a Frosinone, nel tentativo di evitare Poggioreale come prima destinazione ad una settimana dal verdetto, come racconta oggi il quotidiano Metropolis ripercorrendo tutta la vicenda. La Cassazione conferma la sentenza per estorsione dell'ex consigliere comunale nella coalizione di centrodestra durante la precedente esperienza amministrativa. Massimiliano De Iulio dovrà scontare tre anni di carcere per i suoi rapporti con il clan Loreto – Ridosso di Scafati. Secondo quanto accertato dalla magistratura, in un solo episodio De Iulio avrebbe preteso una somma di 7mila euro nell’ambito di una transazione immobiliare avvalendosi della forza intimidatoria della cosca di Scafati. Una vicenda di otto anni fa, parte di un processo in cui sono stati condannati uomini di spicco del clan con rapporti con la periferia stabiese. Una storia giudiziaria che gli è già costata la sospensione dal consiglio comunale e ora gli apre i cancelli del carcere. Già in appello scattata l'interdizione dai pubblici uffici.

26-10-2018 10:05:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA