LUNEDÌ 20 SETTEMBRE 2021




Il fatto

A Castellammare partenza bis per i lavori al Ponte del San Marco, per i primi giorni stop solo di notte

Dalla settimana prossima strada chiusa anche di giorno a chi va da Sorrento a Napoli

di Christian Apadula
A Castellammare partenza bis per i lavori al Ponte del San Marco, per i primi giorni stop solo di notte

Caos e polemiche sui ritardi per i lavori al Ponte del San Marco. Domani si riparte, ma si ricomincia con una soluzione soft. Fino a venerdì lo stop alle auto per permettere l'intervento del viadotto è previsto solo di notte. Un tempo di rodaggio e poi da lunedì prossimo ritorna il piano di viabilità che potrebbe costare ingorghi e traffico per Castellammare fino alla vigilia di Natale. Seguendo il calendario comunicato dall'Anas, dopo i ritardi accumulati nell'ultimo mese, si riprende domani dalle ore 21.30 per sostituire gli appoggi del Viadotto sulla Statale “Sorrentina”. Nei primi quattro giorni fino alle sei di mattina è prevista la chiusura al traffico del tratto tra gli svincoli di Castellammare Ospedale e Villa Cimmino, compresa l’interdizione al transito delle rampe, in uscita ed in ingresso, dello svincolo di Gragnano. In pratica l'unica soluzione possibile è passare per il centro stabiese. Poi arriva la tregua del week end e da domenica prossima parte il piano di "lacrime e sangue" per due mesi. Di notte funzionerà sempre come i primi quattro giorni, dalle 6.30 alle 21.30 invece il ponte sarà vietato a chi da Sorrento vuole andare a Napoli e quindi l'unica possibilità sarà passare per il centro stabiese. Per l'Anas i ritardi accumulati in un mese e mezzo sono dovuti "alla rimodulazione del calendario dei lavori di manutenzione straordinaria richiesta dall’impresa esecutrice per un’organizzazione interna delle fasi di lavoro". Una motivazione che non convince Fratelli d'Italia: "La sicurezza dei cittadini viene sempre prima di ogni altra logica – afferma il coordinatore Michele Aprea - , ma fa rabbia pensare che gli stessi cittadini debbano sempre subire passivamente le decisioni scellerate di chi avrebbe dovuto iniziare con ben altro zelo i lavori di messa in sicurezza del viadotto e pertanto portarli a termine ben prima del periodo natalizio. Non possiamo far finta di niente di fronte ai disagi che, il prolungarsi di tali lavori nel periodo natalizio, potranno arrecare alle imprese commerciali ed alberghiere del territorio. Siamo altresì sicuri che il Sindaco Cimmino e la sua amministrazione sapranno salvaguardare l’interesse della città cercando di ridurre al minimo i disagi a cui Castellammare andrà incontro".

 

15-10-2018 18:53:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA