LUNEDÌ 29 NOVEMBRE 2021




Il fatto

A San Giorgio viveva in auto, ambulante riceve le chiavi della casa popolare

Il sindaco Zinno: "Diamo una risposta alle famiglie in difficoltà"

di Redazione
A San Giorgio viveva in auto, ambulante riceve le chiavi della casa popolare

Avrà un vero letto su cui dormire. Un sogno per Raffaele che non sperava di potere avere più una casa. Per anni, senza casa né lavoro, ha vissuto in auto o in depositi di fortuna, un po' dove capitava. Oggi uno spiraglio si è aperto perché ha ottenuto un tetto sulla testa. Lui è Raffaele, 65 anni, residente a San Giorgio a Cremano, separato dalla moglie e con tre figli che per vivere fa il venditore ambulante.
Questa mattina gli è stata consegnata una casa dell'Istituto autonomo case popolari nel centro cittadino alla presenza dell'assessore al Patrimonio, Pietro De Martino e di Salvatore Duraccio, funzionario Iacp. L'iter per l'assegnazione dell'appartamento, spiegano dal Comune, è durato poco più di 48 ore dall'attivazione della procedura.
E' stato il sindaco, Giorgio Zinno, ad avviare immediatamente il percorso di attribuzione dopo che l'Iacp aveva comunicato che l'alloggio era libero. Primo in graduatoria, infatti, risultava un nucleo familiare composto da otto persone che, una volta convocato, ha rinunciato in quanto l'appartamento non era idoneo alle proprie esigenze. Secondo, Raffaele è risultato legittimo assegnatario. ''In pochissimo tempo siamo riusciti a consegnare un'altra casa ad una famiglia che ne aveva necessità ed ogni volta è sempre una bella emozione - commenta il primo cittadino - Il diritto alla casa dovrebbe essere garantito a tutti. Ed è per questo che insieme all'Iacp lavoriamo in maniera tempestiva, nell'ottica del controllo e della legalità, cercando di dare una risposta alle esigenze delle famiglie che versano in condizioni di difficoltà''.
Quello consegnato stamane è il secondo appartamento 'popolare' che viene attribuito ad una famiglia sangiorgese dopo quello dello scorso luglio consegnato ad una vedova con tre figli.

24-10-2018 17:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA