GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE 2021




Il caso

A Torre del Greco l'addio ai quattro ragazzi vittime del crollo del ponte. Niente funerali di Stato per Giovanni, Matteo, Antonio e Gerardo

I funerali domani nella Basilica di Santa Croce, il sindaco: "Ho assistito a scene strazianti, c'è chi è svenuto"

di Redazione
A Torre del Greco l'addio ai quattro ragazzi vittime del crollo del ponte. Niente funerali di Stato per Giovanni, Matteo, Antonio e Gerardo

L’addio avverrà a Torre del Greco da dove erano partiti per tornare con un bagaglio di bei ricordi e invece rientreranno con i carri funebri che li riporteranno indietro da Genova domani all'alba. Il loro ultimo viaggio, quello a cui nessuno avrebbe mai voluto assistere. Niente esequie di Stato per le quattro giovani vittime del crollo del ponte Morandi: i familiari di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione hanno preferito funerali da tenersi nella città vesuviana. Si terranno domani nella basilica di Santa Croce.
A darne l'ufficialità è il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, che da questa mattina è nel capoluogo ligure dove ha tra l'altro incontrato il primo cittadino di Genova, Marco Bucci. Domani, in occasione dei funerali dei quattro ragazzi morti nel crollo del ponte di Genova, a Torre del Greco sarà proclamato il lutto cittadino. si terranno domani nella basilica di Santa Croce. "I resti mortali dei quattro ragazzi partiranno domani mattina da Genova alle 5 per giungere in Campania nel primo pomeriggio". In chiesa il rito comincerà alle 17.30: "A Genova sono giunte una trentina di persone da Torre del Greco. Ho assistito a scene strazianti, di gente giustamente disperata, in molti casi con svenimenti. Siamo di fronte a persone stanche, provate anche dalla lunga attesa di notizie che non avrebbero potuto attendere un altro giorno prima dei funerali di Stato. Di fronte a questa situazione, le autorità hanno acconsentito alla liberazione delle salme". ''E' un segno doveroso nei confronti dei quattro figli della nostra città deceduti in questa tragica occasione - afferma Palomba -. Siamo rimasti in contatto con i familiari e con loro abbiamo condiviso tutte le decisioni, in un momento in cui tutta la comunità si è stretta a loro''.

16-08-2018 17:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA