MARTEDÌ 28 GIUGNO 2022




Il fatto

Abusi edilizi e falsi, chiesta condanna per il titolare di Kiton

Processo a carico dell'imprenditore Silverio Paone

di Redazione
Abusi edilizi e falsi, chiesta condanna per il titolare di Kiton

Abusi edilizi nella sua villa di Capri, rischia una dura condanna il titolare di "Kiton". Una storia che verte anche su false documentazioni. Il pm ha chiesto condanne da 4 a 6 anni nel processo a carico dell'ex responsabile dell'ufficio urbanistica ed edilizia privata del Comune di Capri, architetto Massimo Stroscio, del costruttore Biagio Gargiulo e dell'imprenditore Silverio Paone, titolare di "Kiton". I tre sono accusati di concorso in frode e depistaggio, attestazione falsa nella relazione di avvenuto ripristino di un abuso edilizio, e falso. Gargiulo e Paone anche di reati edilizi ed urbanistici. Per Stroscio il pm ha chiesto 6 anni di reclusione, per Gargiulo 5 e per Paone 4 anni e 6 mesi di reclusione. Il legale del Comune di Capri, costituitosi parte civile, Luciano Fotios Meletopoulos, ha chiesto la condanna degli imputati e il risarcimento del danno per i reati urbanistici e per quelli d'immagine. Il processo è scaturito da un esposto anonimo ai Carabinieri sul ripristino di un abuso edilizio, che sarebbe stato invece un falso. La prossima udienza del processo è fissata il 1° febbraio, con le arringhe dei legali degli imputati. Bruno von Arx, ed Alessandro D'Angelo. YW3-DM 26-GEN-22 12:58 NNNN
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

26-01-2022 15:15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA