SABATO 04 DICEMBRE 2021




Il caso

Abusivismo, al via gli abbattimenti a Cava dei Tirreni. La protesta della proprietaria: "Separata con un figlio disoccupato, anni di sacrifici buttati"

Da questa mattina gli operai al lavoro per demolire la casa di 100 metri quadri

di Redazione
Abusivismo, al via gli abbattimenti a Cava dei Tirreni. La protesta della proprietaria:

A mettere in moto le ruspe è la procura di Salerno. "Anni di sacrifici e vedo la mia casa distrutta, sventrata". Pina Fariello racconta la sua storia dopo che "la Procura di Salerno ha deciso di demolirmi la mia abitazione a causa di un abuso edilizio". Ottanta metri quadri che l’amministrazione comunale aveva acquisito al patrimonio comunale per bloccare l’intervento della magistratura. Ma già questa mattina sono cominciate le operazioni di preparazione per la demolizione di una costruzione sorta in una zona con vincoli paesaggistici. Quella della donna è solo una delle abitazioni destinate ad andare a terra nel salernitano, così come sono tantissime anche in provincia di Napoli dove al momento le ruspe sono ancora ferme.
"La casa, un primo piano di circa cento metri quadrati, si trova - aggiunge - in via Contrapone, in località Passiano, nel comune di Cava de' Tirreni dove vi sono numerosissime case abusive. Su interessamento anche del sindaco Vincenzo Servalli, l'abitazione, che era una prima casa, è stata acquisita a patrimonio comunale proprio per evitare l'abbattimento. Per l'immobile, oltre a versare diecimila euro di arretrati per il fitto, avrei dovuto versare un canone di circa trecento euro mensili. Ma non ho avuto in tempo di iniziare i versamenti, perché è arrivata tempestiva la comunicazione di abbattimento".
"Ora - prosegue - non so dove andare. Sono separata, ho 65 anni, sono una dipendente ospedaliera e a casa con me abita mio figlio, trentenne disoccupato. Nonostante l'intervento del sindaco, gli operai inviati dalla Procura, questa mattina, hanno iniziato a togliere porte e finestre. Sono stata mandata via come se fossi una delinquente. Domani arriverà la ruspa e io non so più cosa fare". 

03-04-2017 11:52:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA