VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019
I controlli

Abusivismo e inquinamento ad Agerola, denunce e sequestri: in quindici nei guai

Quarantaseienne accusato di avere costruito tre locali di ottanta metri quadri

di redazione
Abusivismo e inquinamento ad Agerola, denunce e sequestri: in quindici nei guai

Un’oasi di verde e pace continuamente minacciata da abusivisti e teppisti pronti a danneggiare l’ambiente. Quindici i denunciati ad Agerola e tanti i sequestri in una cittadina meta turistica proprio per i suoi boschi e i suoi paesaggi incontaminati. E’ il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai carabinieri per contrastare reati ambientali nella zona sottoposta a vincolo paesaggistico.
All’opera i carabinieri della locale stazione, con il supporto di colleghi specialisti del nucleo operativo ecologico di Napoli, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia e di personale dell’ufficio tecnico comunale.
Nei guai la titolare 61enne di una azienda di allevamento suini che negli ultimi 5 anni aveva smaltito illecitamente tutti i rifiuti degli animali in allevamento, come accertato dopo approfonditi controlli effettuati insieme al nucleo operativo ecologico arrivato apposta da Napoli. Una 35enne, un 36enne, un 40enne e una 41enne di Agerola che avevano realizzato uno stoccaggio/discarica di materiale edile di risulta all’interno di un’area privata di circa 2.400 metri quadri di loro proprietà;
Sei persone di Agerola e Praiano che, senza le previste autorizzazioni, avevano realizzato accessi lungo i muri di cinta di un fondo rustico di loro proprietà;
Un 70enne indagato per avere realizzato due tettoie di legno nel suo fondo rustico; due anziani, un 68enne e una 88enne, che, invece, avevano creato varchi carrabili con tanto di rampe di accesso. Ma a rendersi responsabile dell’abuso più importante è stato un 46enne, accusato di avere costruito tre locali in muratura di superficie complessiva pari a circa 80 metri quadri, quanto un appartamento insomma, senza alcuna delle previste autorizzazioni.

07-06-2017 16:55:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO