SABATO 07 DICEMBRE 2019
I funerali

Addio Imma uccisa dal marito vive nel cuore di tutti, don Emilio Ventre: "Di lei resta come testimonianza la figlia Alessia"

Dall'altare le cugine della donna di 31 anni ammazzata davanti alla scuola: "Come sorelle"

di redazione
Addio Imma uccisa dal marito vive nel cuore di tutti, don Emilio Ventre:

In centinaia entrano in chiesa al grido "Imma vive". E non solo perchè la mamma uccisa dal marito davanti alla scuola della figlia è su una maglietta che indossano nel giorno dell'addio, a portarla nel cuore sono tutti quelli che dicono "basta alla violenza e al sangue". Il parroco don Emilio Ventre deve ammettere dall'altare che quella di Imma è una "morte incomprensibile", ammazzata dal marito Pasquale Vitiello perchè voleva una vita senza quell'uomo violento. "Ma la vita vince sempre, di Imma c'è un'ultima testimonianza: la figlia Alessia, che è vita". Una bambina di nove anni che aveva appena baciato la sua mamma entrando in classe, senza sapere che girando le spalle non l'avrebbe più rivista. In tanti nel giorno del funerale di Imma Villani, nella sua parrocchia di Boscoreale, indossano una maglietta con il suo volto e un fiocco rosso contro i "femmincidi". "Abbiamo bisogno che il Signore ci salvi" dice don Emilio nell'omelia, mentre l'elenco delle donne uccise da chi avevano amato continua ad allungarsi. Nel suo messaggio iniziale il parroco si rivolge ai familiari, al papà in prima fila: "Vorremmo scaldare i loro cuori, ma nessuno ha parole". Ci sono tutti con il cuore impietrito dal dolore, tranne Alessia che deve ancora fare i conti con una verità che l'ha resa orfana per una inspiegabile follia. Madre uccisa e padre suicida. Il sindaco di Boscoreale, Balzano, che ha proclamato il lutto cittadino, menziona Maria Teresa di Calcutta, in chiesa anche il primo cittadino di Terzigno davanti alla cui scuola si è consumato l'omicidio. E' toccato a lui chiamare aiuto. Poi le cugine di Imma vogliono ricordarla dall'altare: "Come sorelle abbiamo condiviso tutto". All'uscita della bara tanti i palloncini rossi in volo per dire "no alla violenza". Lo stesso messaggio affisso su molte delle saracinesche chiuse dei negozi a Boscoreale. Per ricorda Imma uccisa davanti alla scuola della figlia dal marito che le ha rubato il futuro. E macchiato di altro sangue un Paese che continua a piangere donne vittime della fuoria violenta degli uomini.

23-03-2018 11:06:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO