DOMENICA 05 FEBBRAIO 2023




Il fatto

Al via abbattimenti in Campania, demolita villa a Marcianise

Palazzina di quattro piani costruita in una zona con il vincolo sismico

di Redazione
Al via abbattimenti in Campania, demolita villa a Marcianise

Finita la tregua, la via gli abbattimenti di case abusive in Campania. Sono partite questa mattina a Marcianise, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, le operazioni di demolizione di una villa abusiva il cui proprietario è stato condannato con sentenza definitiva per abusivismo.
L'immobile, di oltre 1000 metri quadrati e ubicato all'ottava traversa destra di via Santella, è composto da quattro piani compreso il seminterrato; all'esterno è ancora allo stato grezzo, e solo il piano terra è munito di rifiniture e ammobiliato. La villa, è emerso, è stata costruita in una zona coperta da vincolo sismico e da vincolo di inedificabilità posto dal piano regolatore comunale. L'ordine di demolizione è stato emesso nell'ambito del protocollo d'Intesa tra il Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Napoli e il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che prevede tutta una serie di attività finalizzate, spiega la Procura guidata da Maria Antonietta Troncone, "a riaffermare instancabilmente e con il massimo impegno la legalità in un territorio, quale è quello casertano, devastato dalle costruzioni realizzate in violazione di vincoli urbanistici". Peraltro l'attività di abbattimento di manufatti abusivi è stata rafforzata dall'ufficio inquirente con il potenziamento dell'Ufficio Demolizione, attraverso l'arrivo di personale di polizia giudiziaria, distintosi per capacità professionale, appartenente all'Arma dei Carabinieri Forestale.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

03-10-2018 12:48:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA