MERCOLEDÌ 01 DICEMBRE 2021




Castellammare

Alla Tenda esplosione di colori e musica per l'ultima serata dell'Assafaddì

Nell'open Space della Comunità Tabor gli Spillenzia e MikaelG

di Enzo Esposito
Alla Tenda esplosione di colori e musica per l'ultima serata dell'Assafaddì

Grande successo ieri per l’ultimo appuntamento della stagione “Assafaddì”, il venerdì targato ComuniTabor presso la Tenda Open Space. Centinaia di persone hanno scelto di festeggiare il closing party che ha animato negli ultimi mesi i venerdì della città, con ospiti speciali in console e live music di altissimo livello. “L’Assafaddì è stata una scommessa rivelatasi vincente” – risponde ai nostri microfoni Silvia Elefante, della direzione artistica che coordina l’evento. “Siamo partiti con questo nuovo concept di sano divertimento quasi per gioco, con l’idea di fornire un’alternativa valida e socializzante al mondo giovanile. Il risultato ha superato di gran lunga le aspettative. Le persone si sentono a casa propria e si sentono coinvolti attivamente nell’organizzazione dell’evento. Il segreto? L’accoglienza a tutti e la semplicità delle relazioni che si instaurano. È bello poi vedere volti dei giovani sorridenti e stupiti per quello che trovano e che non si aspettano. ”.

La fantastica esibizione live degli Spillenzia, la partecipazione di MikaelG che ha presentato il suo nuovo brano, quattro compleanni festeggiati contemporaneamente, l’entusiasmo delle persone, sono la cornice di questa serata conclusiva, all’insegna della gioia e della spensieratezza.

“Si riparte a settembre alla grande” – aggiunge con entusiasmo Christian Apadula, coordinatore artistico dell’Assafaddì, noto DJ che da oltre vent’anni opera nel panorama musicale del territorio . “La Tenda Open Space è una risorsa per la nostra città, un cantiere sociale in continuo fermento in grado di fornire risposte concrete ai bisogni del prossimo. Negli ultimi mesi è cresciuto in maniera esponenziale non solo il numero dei giovani che hanno frequentato la Tenda, ma soprattutto di quelli che hanno scelto di impegnarsi attivamente nei vari progetti ComuniTabor”.

“Stiamo già lavorando per la programmazione della stagione 2018/19,” - riprende Silvia come un fiume in piena – “gli artisti sono entusiasti di questa idea, soprattutto per il clima di accoglienza familiare che si respira durante le esibizioni. Tante sono le novità che saranno inserite nel prossimo calendario e stiamo anche valutando con l’equipe una one night estiva. L’assafaddì è molto più di un evento periodico, è uno stile di vita di sano divertimento, che piace molto ai giovani.”.

Musica e convivialità. Il venerdì è Assafaddì.

La Comunità Tabor non smette mai di sorprenderci.

05-05-2018 19:04:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA