VENERDÌ 22 OTTOBRE 2021




Il fatto

Allerta meteo in Campania, molti sindaci chiudono le scuole

Lunedi nero, stop alle lezioni in tanti comuni da Torre del Greco a Angri

di Redazione
Allerta meteo in Campania, molti sindaci chiudono le scuole

Arriva il maltempo e molti sindaci tra Napoli e Salerno decidono di chiudere le scuole. La protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di allerta meteo di colore arancione su tutta la regione. Dalle 22 di stasera e almeno fino alle 22 di domani si prevedono «Precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità» . Possibili raffiche di vento nei temporali accompagnate da allerta anche per mare nel tratto costiero incluso nella zona 1: Piana campana, Napoli, Isole e la costa dei comuni dell'area vesuviana. L'allerta arancione per dissesto idrogeologico diffuso su tutto il territorio regionale è legata alle precipitazioni che potrebbero innescare fenomeni come «instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); Possibili cadute massi». La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti «di garantire l'attuazione di tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi». L'avviso di allerta meteo di colore arancione diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania - dalle 22 di oggi fino alla stessa ora di domani - ha spinto molti sindaci a tenere le scuole chiuse lunedì 22 ottobre. Al momento è stata disposta la chiusura degli istituti scolastici a Napoli e in alcuni comuni del Napoletano, Somma Vesuviana, Sant'Anastasia, Comiziano, Torre del Greco, e del Salernitano, come ad Angri, Cava dè Tirreni, Sarno, Roccapiemonte, Nocera Superiore. Il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli ha anche disposto l'attivazione del Centro Operativo Comunale per monitorare il territorio e verificare le azioni e le misure da predisporre in presenza di una allerta «arancione» della Protezione Civile.

21-10-2018 21:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA