LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
l'intervento

Appalti: duro intervento di Davigo sui costi delle opere pubbliche

In Italia costano il doppio che in Europa perché chi vince paga mazzette. Le persone perbene le gare non le vincono

di Redazione
Appalti: duro intervento di Davigo sui costi delle opere pubbliche

"In Italia le opere pubbliche costano mediamente il doppio del resto d'Europa, perché chi vince gli appalti, li vince perché paga le mazzette e poi scaricano sulla pubblica amministrazione il costo delle tangenti pagate. Le persone perbene le gare di appalto non le vincono mai".
Agli studenti delle scuole superiori e dell'Università di Foggia lo ha detto Pier Camillo Davigo, membro del Consiglio Superiore della Magistratura.
L'incontro con l'ex componente del pool che coordinò l'inchiesta "Mani Pulite" è stato organizzato nell'ambito di un progetto realizzato dall'Ateneo dauno con l'associazione studentesca Area Nuova.
"La corruzione - ha detto il magistrato parlando nell'aula magna del dipartimento di Giurisprudenza - è un reato con cifra nera, ovvero la differenza fra delitti commessi e quelli che giungono a conoscenza dell'autorità, molto elevata: di solito, infatti, la corruzione è nota solo a corruttori, intermediari e corrotti".
Sempre parlando di corruzione Davigo ha aggiunto: "mi piacerebbe vivere in un Paese dove ci vuole coraggio per delinquere e non in un Paese dove ci vuole coraggio ad essere
onesto".

31-05-2019 15:33:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA