GIOVEDÌ 27 FEBBRAIO 2020
Castellammare

Atto intimidatorio contro la sede di Liberi e Uguali, tentano di bruciare la targa: "Non ci lasciamo intimorire"

Denunciato l'episodio: "Abbiamo riaperto alla città e al centro antico un luogo simbolo per la sinistra"

di Redazione
Atto intimidatorio contro la sede di Liberi e Uguali, tentano di bruciare la targa:

''Stanotte hanno tentato di dare  fuoco alla targa che solo qualche giorno fa, avevamo affisso alla  porta della nostra sede in Gesù a Castellammare''. Sull'atto indagano gli uomini del Commissariato di Castellammare dopo la presentazione della denuncia. ''Non ci facciamo intimorire nè minacciare. Non sara' una bravata o un vile atto intimidatorio a spaventarci o a fermarci. Li tra quelle mura abbiamo, due settimane fa, iniziato a fare attività politica. Abbiamo riaperto alla città ed al centro antico, in un luogo simbolico per la storia della sinistra in questa città, uno spazio di riflessione e di confronto. In quelle stanze rimaste per troppo tempo vuote ora si e' tornati a far politica. Siamo ripartiti dalla storia -per costruire il futuro. La nostra sede continuera' a essere un luogo di confronto e di discussione aperta al territorio, uno spazio inclusivo e dinamico per offrire sostegno e risposte ai bisogni della città. Per i molti, non per i pochi. In questa ottica domani alle 15,30 dall’iniziativa di un gruppo di giovani professionisti di Castellammare sara' inaugurato lo Sportello Europa della Città.  Le attività dello sportello consisteranno innanzitutto in azioni di informazione e consulenza tecnica sui principali bandi di finanziamento europei, diretti e indiretti, a favore delle imprese''. 

15-02-2018 18:09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO