SABATO 27 NOVEMBRE 2021




Caso Pd

Bassolino ai suoi fedelissimi: "Il mio un atto di amore per Napoli"

Contestato da oppositori vestiti da Pulcinella, ma all'Augusteo lo accolgono in tanti

di Redazione
Bassolino ai suoi fedelissimi:

"Siamo in tanti, altro che fedelissimi. Tanti mondi della città. Siamo in questo teatro più o meno quanti tutti gli iscritti al Pd di Napoli". Così Antonio Bassolino apre la sua convention. "Qualcuno ha parlato di guerra interna, ma bisogna saper pesare le parole. La vera guerra civile che dobbiamo combattere è quella contro la camorra, senza chiudere gli occhi come molti fanno. Sono sceso in campo per un atto d'amore verso la città, non mi interessano divisioni e rese dei conti". All’Augusteo lo aspettano in tanti. Lui attraversa la folla, non lo toccano le contestazioni di alcuni oppositori vestiti da Pulcinella ed inizialmente si è seduto in platea. Per chi ha la passione per i numeri sono 1500, più persone in piedi. Seduti al suo fianco, insieme alla moglie Annamaria Carloni, altri parlamentari del Pd suo fedelissimi. Ad aprire la convention è stata una elettrice che si è detta scandalizzata per come sono andate le primarie, poi è toccato a lui. Ha gioco facile, il leader a cui non manca il carisma, a catturare l’attenzione di tutti: “In questa sala ci sono tanti iscritti al Pd”

12-03-2016 12:02:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA