MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022




Pompei

Basta con edifici fatiscenti vicino agli Scavi, Uliano ordina il restyling ai proprietari

Pugno duro del sindaco che annuncia: "A terra le 'casette' di Piazza Schettini"

di Redazione
Basta con edifici fatiscenti vicino agli Scavi, Uliano ordina il restyling ai proprietari

Il sindaco usa il pugno di ferro. Chi ha una casa vicino agli Scavi di Pompei deve fare la sua parte. Mai più muri che cadono a pezzi, o pareti stinte. Uliano ha deciso di obbligare i proprietari degli edifici fatiscenti ad intervenire per migliorare l’immagine di Pompei. L’Amministrazione comunale avvia l’operazione decoro urbano  intimando il restyling degli edifici fatiscenti in piazza Esedra e avviando la ristrutturazione della sede comunale di piazza Schettini. Andranno a terra le “casette” che si trovano a poca distanza dal comando dei Vigili e l’intera area riqualificata. Ma è solo un primo passo, perché il provvedimento si estenderà man mano anche ad altri pezzi della città. Pompei, meta di turisti sia per il sito archeologico tra i più visitati al mondo che per la tradizione religiosa del Santuario, deve mostrare a chi arriva il suo volto migliore. Perciò il sindaco, questa mattina ha firmato una disposizione indirizzata ai dirigenti Michele Fiorenza e Andrea Nunziata chiedendo loro di procedere, ognuno per le rispettive competenze, nel  ripristinare il decoro dell’area antistante l’ingresso degli scavi archeologici di Porta Marina Inferiore. Nell’area di Piazza Esedra insistono, infatti, alcuni edifici fatiscenti le cui condizioni contrastano con il decoro e l’immagine della città soprattutto se si considera che, ogni giorno,  il varco alla città antica è attraversato da migliaia di turisti. La disposizione sindacale mira a tutelare il decoro urbano così come previsto dalle leggi e dai regolamenti in materia e si estenderà, presto, all’intero territorio cittadino laddove sussistano situazioni similari inerenti strutture sia pubbliche che private. Anche gli edifici pubblici verranno adeguati alla normativa e completamente ristrutturati. Il primo step investirà piazza Schettini e in particolare sia il palazzo che ospita gli uffici comunali sia la piazza antistante dove sono situati alcuni manufatti affidati, attualmente, ad associazioni e privati. La gara d’appalto per il restyling degli uffici è già stata espletata ed affidata e il prossimo 29 agosto inizieranno anche i lavori di ristrutturazione. Contestualmente sono state già avviate le procedure per la revoca delle concessioni rilasciate per l’utilizzo delle “casette” presenti in piazza Schettini,  a poca distanza dal comando della Polizia Locale. Completato l’iter amministrativo i manufatti verranno abbattuti e l’intera area a ridosso del parcheggio verrà riqualificata. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

18-08-2016 16:49:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA