MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




la chiusura

Benzinai: scatta la serrata. Distributori chiusi

Si comincia domani con gli impianti delle autostrade

di Antonio De Felice
Benzinai: scatta la serrata. Distributori chiusi

Situazione ai limiti del collasso anche per i benzinai, costretti finora a stare aperti con tutti ii rischi del momento a fronte di un fatturato calato di oltre l'80 per cento.
Da qui la scelta di Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc/Anisa Confcommercio, di chiudere anche se gradualmente le attività di rifornimento dei carburanti.
Si dovrebbe cominciare da domani notte con i distributori situati sulla rete autostradale (compresi raccordi e tangenziali)  poi a seguire tutti gli altri anche lungo la viabilità ordinaria''. 
Nella nota 'Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc/Anisa Confcommercio tengono a mettere in evidenza che "In un Paese che, malgrado i limiti strutturali e l'assoluta drammaticità della situazione, cerca e spesso trova il modo per far scattare meccanismi di solidarieta', c'è una categoria di persone, oltre 100.000 in tutta Italia, che, senza alcuna menzione, ha finora assicurato, senza alcun sostegno né di natura economica, né con attrezzatura sanitaria adeguata, il pubblico servizio essenziale di distribuzione di energia e carburanti per il trasporto di beni e persone. 100.000 persone che hanno continuato a fare il loro lavoro (ridotto mediamente dell'85%) a rischio della propria incolumità e mettendo in pericolo la propria salute, presidiando fisicamente il territorio, rimanendo dove sono sempre state e dove ogni cittadino di questo Paese è abituato a trovarle ogni giorno, vale a dire in mezzo alla strada"

 

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-03-2020 16:11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA