DOMENICA 28 NOVEMBRE 2021




La storia

Bimba di sei mesi salvata al Santobono, il dottore Varone a capo dell'equipe dei medici

L'ex sindaco di Sant'Antonio Abate eccellenza della sanità italiana

di Redazione
Bimba di sei mesi salvata al Santobono, il dottore Varone a capo dell'equipe dei medici

Di lui e della sua equipe oggi parla tutta Italia come esempio di buona sanità. È il dottore Antonio Varone, ex sindaco di Sant'Antonio Abate, a capo del team di medici che ha salvato la bimba di sei mesi con la distrofia muscolare. Scrive l'ospedale Santobono raccontando la sua storia: "Ieri è stata dimessa Sofia la prima, piccolissima paziente italiana, a cui è stato possibile somministrare la terapia genica in grado di curare il difetto genetico della SMA determinando la completa regressione della malattia. Un momento epocale che, seppure in maniera ristretta e nel pieno rispetto delle normative anti Covid 19, non poteva non essere celebrato". Con la piccola è stata sperimentata una terapia innovativa con il farmaco ritenuto il più famoso del mondo da 1,9 milioni di euro. Un risultato raggiunto grazie al dottore Varone, che a Sant'Antonio Abate ha fatto anche il sindaco, e i suoi collaboratori. "A festeggiarla, con i giovanissimi genitori, c’erano i medici e gli infermieri che l’hanno in cura ed ai quali va il merito di questo importantissimo risultato: il dottore Varone e l’equipe della UOC di Neurologia da lui diretta con la coordinatrice Annamaria Lo Sapio; la dottoressa Marotta dell’Uoc di farmacia grazie alla quale il farmaco è arrivato in tempo, la dr.ssa Marianna Bertella, fisiatra che si occupa di SMA, ed i terapisti della UOC di riabilitazione diretta dal dr. Maurizio Nespoli che, insieme alla Neurologia hanno preso in carico la piccola Sofia i rappresentanti della direzione sanitaria e della Fondazione Santobono Pausilipon. Un grazie doveroso e sentito al Commissario straordinario Annamaria Minicucci senza il cui supporto nulla sarebbe stato possibile! Grazie ancora alla terapista @mariarosariamanna che ha voluto realizzare personalmente molte delle bellissime decorazioni e allestimenti per la festa, perché la cura, con i bambini, passa sempre attraverso l’amore e l’attenzione alle piccole cose. E grazie alla nostra Silvia Signorelli che, dietro le quinte, lavora sempre affinché tutto funzioni alla perfezione. Un risultato importantissimo frutto di un incredibile lavoro di squadra senza il quale nulla sarebbe stato possibile".

06-12-2020 15:55:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA