MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022




Il fatto

Bimba violentata da quattordicenne, il ragazzo a processo

La prima udienza a gennaio

di Redazione
Bimba violentata da quattordicenne, il ragazzo a processo

Ha confidato quegli abusi al padre. Bimba racconta al padre delle violenze subite. 

Ad appena nove anni sarebbe stata costretta a subire atti sessuali da un ragazzino di quattordici anni. È finito a processo un 14enne di Torre del Greco, accusato di violenza sessuale su una bambina nell'arco di un anno. Coinvolti i figli di due famiglie bene di Torre.

Ancora molti gli aspetti da chiarire di questa brutta vicenda per la quale ieri il gup del tribunale per i Minorenni di Napoli ha disposto il rinvio a giudizio del ragazzino, con prima udienza fissata a inizio gennaio.
 Tutto sarebbe iniziato quando il papà della bimba e la mamma del 14enne hanno iniziato una relazione. E soprattutto la coppia avrebbe organizzato le vacanze assieme, portando anche i due figli avuti nelle precedenti relazioni coniugali.

Tre gli episodi di violenza sessuale di cui la bimba sarebbe stata vittima di notte quando i genitori e tutti gli altri dormivano.

Un primo episodio sarebbe avvenuto addirittura mesi prima, quando il ragazzino era ancora 13enne (dunque non imputabile) e la bimba aveva otto anni. Nel corso delle delicate indagini, che si poggiano soprattutto sulla testimonianza resa dalla presunta vittima al pubblico ministero in presenza di specialisti, sarebbero emersi ulteriori due episodi. Uno avvenuto in estate, in una casa in Sicilia dove alloggiavano i quattro per una vacanza al mare. Il secondo a Torre del Greco, a casa della mamma del 14enne.

Il 14enne avrebbe sempre approfittato della notte per avvicinarsi al letto della bimba e compiere atti sessuali, obbligando la bambina a subire quelle violenze. Il tutto sempre senza che né la mamma di lui né il papà di lei si accorgessero di ciò che stava accadendo. Il ragazzo si è sempre dichiarato innocente mentre i genitori nel frattempo si sono separati quando il padre di lei ha denunciato il figlio della compagna. 

Ieri mattina, però, su richiesta della Procura per i Minorenni di Napoli si è celebrata l'udienza preliminare che ha portato al rinvio a giudizio del ragazzino di Torre del Greco, che ora affronterà il processo per difendersi dall'accusa di violenza sessuale aggravata.
 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

22-11-2022 22:41:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA