DOMENICA 27 NOVEMBRE 2022




Il caso

Bolletta choc, un milione di euro al titolare di una fabbrica di pomodori

L'imprenditore: 'Era meglio se andavo al mare'

di Redazione
Bolletta choc, un milione di euro al titolare di una fabbrica di pomodori

Due bollette una vicina all'altra. La prima di 120 mila euro, la seconda quasi di un milione per l'energia elettrica di luglio. La bolletta choc da un milione al titolare di un'azienda conserviera. L'imprenditore sui social: "Meglio andare al mare". 

Una bolletta energetica da un milione di euro, quasi dieci volte di più di quanto pagato nello
stesso periodo di un anno fa. E' quanto capitato ad un imprenditore titolare di un'impresa conserviera di Buccino la Fiammante.

Francesco Francese, ceo de "La Fiammante", ha provato sulla propria pelle cosa vuol dire "caro energia", ma non è rimasto silente.

Anzi, ha pubblicato sui social la foto con le due bollette di luglio 2021 e 2022; la prima aveva un importo tutto sommato 'accettabile', essendo luglio e agosto la fase calda della campagna di produzione di conserve di pomodoro, mentre quella del 2022, da 978mila euro, ha sorpreso e indignato l'imprenditore, che accanto alle foto delle bollette, ha pubblicato anche uno sfogo dal tono tanto amaro.

"Mentre i nostri politici litigano per una poltrona calda, gli imprenditori sono lasciati soli in mezzo alla giungla energetica" ha scritto Francese. "Per lavorare 15 giorni di luglio - ha aggiunto - mi tocca pagare una bolletta di gas di 978 mila euro a fronte di circa 120.000 dello scorso anno (per 20 giorni di lavoro). Non era meglio andare al mare"?


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

17-08-2022 19:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA