MERCOLEDÌ 29 GIUGNO 2022




Il fatto

Boscoreale, operai a nero prendevano il reddito di cittadinanza

Arrestato Aniello Langella condannato per spaccio di droga

di Redazione
Boscoreale, operai a nero prendevano il reddito di cittadinanza

Operai a nero in un cantiere a Boscoreale prendevano il reddito di cittadinanza. Tre i furbetti. Nonostante la pioggia incessante i Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno controllato centinaia di persone e veicoli notificando migliaia di euro di sanzioni. Aniello Langella è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura di torre Annunziata. Dovrà scontare 2 anni e 8 mesi di reclusione per stupefacenti. E’ stato sottoposto alla detenzione domiciliare. Denunciato un 38enne, già sorvegliato speciale di p.s., perché aveva installato un sistema di videosorveglianza nella sua abitazione. Le 4 microcamere puntavano verso le strade di accesso alla palazzina popolare, probabilmente per anticipare le mosse delle forze dell’ordine. Un 59enne, invece, risponderà di evasione perché sorpreso in strada nonostante fosse agli arresti in casa. Stessa sorte per una 44enne. La donna è stata denunciata anche per ricettazione perché trovata in possesso di una moto con telaio abraso. E ancora evasione per un 42enne, trovato a passeggiare in strada e non in casa dove deve scontare i domiciliari. Non mancano i furbetti del redditto di cittadinanza. 3 operai al lavoro in un cantiere nell’isolato 5 vedranno revocato il beneficio considerato che fossero impegnati “in nero” in una ristrutturazione. Anche loro saranno denunciati 3 le persone segnalate alla Prefettura come assuntori di droga. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

27-11-2021 12:49:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA