MARTEDÌ 25 GENNAIO 2022




Il fatto

Camilla muore a 18 anni, colpita da trombosi dopo il vaccino: i genitori donano gli organi

Aperta un'inchiesta per omicidio colposo

di Redazione
Camilla muore a 18 anni, colpita da trombosi dopo il vaccino: i genitori donano gli organi

E' morta Camilla Canepa, la ragazza ligure che aveva fatto il vaccino AstraZeneca. La giovane di 18 anni, ricoverata da domenica scorsa all'ospedale San Martino di Genova, per una trombosi. Camilla è morta oggi nel reparto di Rianimazione dov'era ricoverata dopo due interventi chirurgici negli ultimi giorni per rimuovere il trombo e contenere la pressione intracranica dovuta all'emorragia. La famiglia della ragazza ha dato l'autorizzazione all'espianto degli organi. La giovane, che doveva fare l'esame di maturità, aveva aderito all'Open day dei vaccini. La procura di Genova, alla quale sono affidati gli accertamenti sul caso, due giorni fa aveva aperto un fascicolo. Dopo la tragedia per consentire gli approfondimenti investigativi è cambiata l'intestazione con l'ipotesi di omicidio colposo. Si dovrà accertare se esiste un nesso tra la trombosi e la dose di vaccino somministrata.

10-06-2021 23:02:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA