GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Il fatto

Campania, 15 giorni si esce con l'autocertificazione: ecco cosa si può fare e cosa no

Spostamenti solo per necessità, chiusi negozi e bar. Aperti gli alimentari

di Redazione
Campania, 15 giorni si esce con l'autocertificazione: ecco cosa si può fare e cosa no

Arrivata la firma del ministro Speranza. Per quindici giorni in Campania si esce di casa con l'autocertificazione e solo per motivi di necessità. La zona rossa scatta da domenica e durerà 15 giorni. È vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune di residenza, salvo per motivi di salute, di lavoro o di estrema necessità, giustificati con autocertificazione. Consentito il rientro verso il domicilio o la residenza. Tra i motivi di necessità sono inserite le uscite per fare la spesa e portare il cane. Prevista chiusura 7 giorni su 7 di tutte le attività di ristorazione, ristoranti, bar, gelaterie o pasticcerie. Servizio di asporto fino alle 22.00, con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze. Consegna a domicilio senza restrizioni Disposta chiusura anche di mostre, musei, teatri e cinema. In Campania vige la Didattica a Distanza. Prevista la chiusura di tutti i negozi al dettaglio, ad eccezione dei negozi di generi alimentari e di prima necessitá. Restano aperte farmacie, parafarmacie, lavanderie, tabacchi ed edicole. Chiusura dei centri estetici. Restano aperti barbieri e parrucchieri. Per treni e autobus il limite del 50% della capienza all’interno dei mezzi di trasporto pubblico locale e del trasporto ferroviario regionale. Prevista chiusura sale scommesse, compresi corner di giochi e scommesse nei bar e nelle tabaccherie. Sospensione di tutte le attività sportive ad eccezione delle manifestazioni di interesse nazionale organizzate dal Coni. E' consentita l'attività motoria in prossimità della propria abitazione, nel rispetto del distanziamento sociale e con obbligo di indossare i Dispositivi di Protezione

13-11-2020 23:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA