GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Lo scontro

Campania al voto, Vitiello e Rostan: 'Nessuno usi l'emergenza per eliminare le preferenze'

Italia Viva contraria all'ipotesi di riforma elettorale

di Redazione
Campania al voto, Vitiello e Rostan: 'Nessuno usi l'emergenza per eliminare le preferenze'

Voto in autunno in Campania, ma niente riforma della legge elettorale. Il partito di Renzi parla chiaro ad alleati e avversari. Stop al tentativo di eliminare le preferenze per scegliere i nuovi consiglieri regionali. "Italia Viva è contraria a qualsiasi ipotesi di modifica della legge elettorale per le prossime elezioni regionali in Campania che preveda listini bloccati. In questa delicatissima fase storica per il nostro Paese, il rapporto tra politica e cittadini deve essere ancora più saldo e la partecipazione deve essere incentivata e non mortificata. Togliere agli elettori la possibilità di scegliere direttamente i loro rappresentanti in Regione sarebbe un segnale decisamente negativo. A chi giustifica questa scelta con motivazioni legate alla tutela della salute degli elettori rispondiamo che l'esercizio del diritto di voto può essere articolato su più giorni aumentando anche il numero dei seggi elettorali per limitare assembramenti”. Lo hanno dichiarato Michela Rostan e Catello Vitiello, deputati campani di Italia Viva. “Non vorremmo mai che qualcuno utilizzasse biecamente l'emergenza coronavirus per trovare corsie preferenziali per accedere a scranni che spettano a chi sa conquistarseli con il consenso reale e non con quello millantato – proseguono Rostan e Vitiello – e auspichiamo che in Consiglio regionale un’eventuale discussione sul cambio del sistema elettorale venga fatta alla luce del sole, senza ordini del giorno o proposte di modifiche presentate all’ultimo momento".

06-05-2020 17:00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA