LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021




Il fatto

Campania, De Luca in diretta social: 'Ancora mascherine'

Prolungato l'orario di chiusura dei bar alle due di notte

di Redazione
Campania, De Luca in diretta social: 'Ancora mascherine'

"Quello che accadrà d'ora in poi non dipenderà più dalle ordinanze o dalle forze dell'ordine. Dipenderà dal vostro buonsenso". Questo il ragionamento che fa De Luca in diretta social. Ma per chi si aspettava lo stop alle mascherine niente da fare. Continua il governatore della Campania: "L'obbligo rimane fino al 15 giugno. Poi stiamo ragionando di mantenerle nei luoghi chiusi. Comunque siate prudenti. La nostra ordinanza dura fino a metà giugno - ha aggiunto. - Vediamo, sapendo che da oggi in poi quello che succede non dipende dalle ordinanze ma dal senso di responsabilità di ognuno di noi e io ho fiducia nel senso di consapevolezza. Quindi terremo sempre con noi la mascherina. Questo vale anche per il distanziamento sulle spiagge: non ci può essere un carabiniere davanti a ogni spiaggia quindi la garanzia migliore per il futuro è il senso di responsabilità di ogni cittadino". Cambia qualcosa, invece, per i bar e i locali della movida. Potranno chiudere alle due di notte. Resta, però, il divieto della vendita da asporto dalle 22. Niente musica fuori ai locali per evitare assembramenti, dentro invece da oggi sarà possibile fare esibire gruppi musicali. Sulla movida De Luca cita dei numeri: "Prima dell'epidemia 37 ragazzi sono arrivati al Cardarelli in coma etilico. Venti avevano tra gli 11 e i 17 anni, dei bambini. Un bambino che va in coma etilico è una tragedia. Allora lo ripeto. La movida è un’attività bella. La gioia di vivere e l’allegria dobbiamo favorirla. Ma dobbiamo fare di tutto affinché questo avvenga in serenità. Così come credo che bisogna aiutare gli operatori delle attività notturne”.

05-06-2020 15:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA