SABATO 23 OTTOBRE 2021




Il fatto

Campania, emergenza coronavirus De Luca: 'Chi passeggia rischia quarantena e arresto'

Il governatore firma una nuova ordinanza valida fino al 25 marzo

di Redazione
Campania, emergenza coronavirus De Luca: 'Chi passeggia rischia quarantena e arresto'

Chi passeggia in strada senza motivo rischia molto. Ancora una stretta i Campania per l'emergenza coronavirus. Arresto, multa fino a 206 euro ma anche quarantena domiciliare per due settimane per tutti coloro che siano trovati in strada senza gli urgenti motivi (sanitari, lavorativi, approvvigionamenti) già previsti dalla normativa nazionale contro la diffusione del Covid 19. Lo stabilisce in Campania una ordinanza appena firmata dal governatore Vincenzo De Luca, valida fino al 25 marzo. "Costringeremo tutte le persone individuate a circolare senza motivo a fare la quarantena di 15 giorni. Se ti trovo a passeggiare sul lungomare o stravaccato sulla panchina, in condizioni non emergenziali ti obbligo a 15 giorni di quarantena, e se la eludi sei passibile di sanzioni penali anche gravi" aveva annunciato il governatore in una diretta Fb. 
"Oggi è vietato passeggiare, ma le misure nazionali non vengono ancora messe in atto dalle forze di polizia e dalla municipale. Da Roma, anche dal ministero dell'interno, sono arrivate comunicazioni sbagliate. E' un'idiozia: non si può camminare per strada senza una ragione motivata. Sto preparando un'ordinanza che ribadisce che è vietato camminare per strada senza motivo di urgenza o sanitario o di approvvigionamento alimentare, sanitario, e per i proprietari dei cani. Il 90% dei cittadini ha capito che la situazione è seria ma il 10% di irresponsabili va fermato".

13-03-2020 17:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA