VENERDÌ 22 OTTOBRE 2021




Il fatto

Campania, genitori contro De Luca: 'I nostri figli tornino in classe'

Pronta una protesta informatica per il 7 gennaio: 'Invadiamo la posta elettronica'

di Redazione
Campania, genitori contro De Luca: 'I nostri figli tornino in classe'

Rivogliono le scuole aperte e riportare i figli in classe. Le famiglie No Dad non ci stanno alla possibilità che le scuole a Napoli e in Campania non riaprano il 7 gennaio e organizzano una protesta 'informatica'. L'appello lanciato sui canali social dei vari gruppi No Dad invita le famiglie a un'azione di mailbombing da attuare oggi dalle ore 13 alle 14.

L'obiettivo è 'invadere' le caselle di posta elettronica della segreteria del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, e dell'assessore all'Istruzione, Lucia Fortini, di mail in cui si chiede l'apertura delle scuole tutte, di ogni ordine e grado. Il testo che sarà inviato da tutti i partecipanti dice: "La Campania non può più costituire un'anomalia: le scuole devono essere riaperte nel rispetto della Costituzione e delle normative nazionali". E proprio oggi è prevista una riunione dell'Unità di crisi con l'assessore Fortini per fare il punto della situazione e decidere sulla riapertura della scuole in Campania. In calendario un rientro in aula dall'11 gennaio, con le elementari, fino al 25 con il ritorno in classe degli studenti delle superiori. 

04-01-2021 13:37:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA