MERCOLEDÌ 29 GIUGNO 2022




Il fatto

Campania in emergenza, Cotugno di nuovo pieno: 'Muoiono a 30 e 40 anni'

L'allarme del primario Corcione: 'Non lascia scampo ai non vaccinati'

di Redazione
Campania in emergenza, Cotugno di nuovo pieno: 'Muoiono a 30 e 40 anni'

Aumentano i contagi e i morti in Campania. No vax perdono la vita anche a 40 e 50 anni. "Il virus con chi non si è vaccinato è particolarmente aggressivo" avvisa il primario del Cotugno Antonio Corcione. L’ospedale Cotugno torna ad essere per la terza volta in due anni solo centro Covid. Significa che, come era accaduto in passato, tutti i reparti sono riconvertiti per far fronte all’emergenza che è tornata ad avanzare in maniera significativa. Qui negli ultimi giorni aumentano i pazienti in Intensiva, qui difficilmente oggi un paziente intubato riesce a guarire. "Troppo compromessi i polmoni, quando arrivano sono già gravi. Spesso nascondono di non essere vaccinati. E poi non si fidano" spiega il primario. Una situazione frustrante per medici e infermieri. «I nostri infermieri sono esausti. Ragazzi che, da due anni, sono in trincea e dunque abituati a darsi da fare. Non è la stanchezza fisica che sta prendendo il sopravvento ma la frustrazione di assistere ogni giorno a persone che muoiono. Quasi nessuno riesce a guarire, nonostante tutti gli sforzi. É devastante, posso assicurarlo".
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

28-12-2021 10:58:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA