SABATO 16 OTTOBRE 2021




Il fatto

Campania, la movida chiude all'una: ma stop agli alcolici in villa dalle 22

Nuova ordinanza di De Luca sulle norme anti contagio

di Redazione
Campania, la movida chiude all'una: ma stop agli alcolici in villa dalle 22

La movida chiude all'una di notte. Stop all'obbligo chiusura per le undici. In Campania arriva, però il divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche dopo le 22. Bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati e con distributori automatici non possono più vendere alcolici, che non siano consumati nel locale. E' l'ultima delle ordinanze firmate da De Luca sulle misure anti contagio. Dalle 22 alle 6 divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, compresi parchi comunali e ville. Spiega l'Unità di crisi, dopo «le problematiche registrate nello scorso fine settimana e agli incontri avuti con le Camere di Commercio». Per bar, baretti, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi e esercizi di somministrazione ambulante di bibite resta consentita la facoltà di apertura a partire dalle 5 ed è disposto l'obbligo di chiusura entro l'1, con obbligo di somministrazione al banco o ai tavoli a partire dalle 22. Nessuna limitazione nell'orario di chiusura per ristoranti, pub e pizzerie.

29-05-2020 09:12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA