DOMENICA 27 NOVEMBRE 2022




Il fatto

Campania, proiettile inviato alla consigliera regionale Rescigno

L'esponente della Lega ha presentato la denuncia ai carabinieri

di Redazione
Campania, proiettile inviato alla consigliera regionale Rescigno

Era nella cassetta della posta. Un proiettile, all'interno di una busta, è stata recapitata ieri mattina nell'abitazione, a Camposano, alla consigliera regionale della Lega, Carmela Rescigno, che è anche consigliere comunale nel comune del Nolano.

La consigliera Rescigno, accompagnata dal suo legale, ha presentato denuncia ai carabinieri della Compagnia di Nola. La busta, a quanto sui apprende, è stata messa nella cassetta della posta. Da anni Rescigno, in qualità di consigliera comunale, si batte contro il fenomeno dell'abusivismo edilizio.

"Massima solidarietà alla consigliera Carmela Rescigno, vittima di una chiara intimidazione. È inquietante la coincidenza della busta con proiettile all'indomani della sua designazione dal Partito alla guida della Commissione Anticamorra della Regione Campania. Il nostro impegno per la legalità e la lotta alle ingiustizie sociali non sarà mai scalfito da nessuna azione o minaccia. Saremo al suo fianco. Confidiamo negli investigatori e auspichiamo che vengano prese tutte le precauzioni del caso e che i responsabili vengano immediatamente individuati e puniti". Così una nota il segretario regionale, Valentino Grant, e il capogruppo in Regione Campania, Severino Nappi, a nome dell'intera Lega Campania.

"Vicinanza e piena solidarietà all'amica Carmela Rescigno, il cui impegno ho potuto apprezzare negli ultimi mesi in Consiglio regionale. Sono certo che quanto accaduto non fermerà la sua passione e la sua attività al servizio della nostra terra", è stata espressa dal deputato della Lega Gianpiero Zinzi.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

27-10-2022 11:32:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA