LUNEDÌ 14 GIUGNO 2021




Il fatto

Campania resta zona rossa, negozi ancora chiusi: tutto rinviato a domani

La Confcommercio: 'Siamo in attesa della decisione'

di Redazione
Campania resta zona rossa, negozi ancora chiusi: tutto rinviato a domani

I negozi restano chiusi in Campania almeno per altre 48 ore. Nella giornata di oggi non ci sarà alcun cambio di “colore” per la Campania nè per le altre regioni italiane classificate come “rosse”. L'annuncio di Conte con l'Italia tutta in zona gialla prefigura quanto avverrà dal 21 dicembre al 6 gennaio. Ma nel frattempo le norme vigenti per il contagio restano le stesse degli ultimi 15 giorni. Sul punto è intervenuta anche la Confcommercio campana: "Domani i negozi non possono aprire. Restiamo in attesa del nuovo decreto del ministro Speranza". Un eventuale cambio di colore della regione potrebbe avvenire non prima della giornata di domani, cioè a seguito della cabina del Comitato tecnico scientifico – Ministero della Salute che si riunisce sempre di venerdì. Ed entrerebbe in vigore sabato. Con il nuovo report settimanale dell’Iss sull’andamento della curva epidemiologica, sono attese anche le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza che dovrebbero sancire ufficialmente il passaggio di fascia per una serie di regioni. Sembra altamente probabile che, in base agli ultimi relativi contagi e ricoveri, Toscana e Campania possano passare dalla zona rossa a quella arancione e che Emilia Romagna e Marche possano tornare in fascia gialla da quella arancione in cui si trovano. Questo permetterà ai negozi di riaprire e l'alleggerimento di alcune norme. In una zona rossa sono chiusi bar, ristoranti, negozi mentre nella scuola la didattica a distanza è prevista a partire dalla seconda media (e non dalle superiori). Vietato anche spostarsi da un comune all’altro, nonchè uscire ed entrare nella Regione e serve l’autocertificazione per spostarsi. Nelle zone arancioni invece i negozi restano aperti e la Dad è prevista solo alle superiori mentre la circolazione all’interno di un comune è permessa. Infine più morbide le misure per le aree gialle dove ristoranti e bar sono aperti fino alle 18 e i negozi fino all’orario di chiusura.

03-12-2020 22:09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA