GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021




Il fatto

Cane trascinato da un'auto in corsa, muore in strada

La denuncia in un video, Alleanza popolare: 'Pene più dure per chi maltratta gli animali'

di Redazione
Cane trascinato da un'auto in corsa, muore in strada

Un cane di qualche mese trascinato da un’auto in corsa fino a quando non è morto. La scena crudele ripresa in un video lungo un viale in una frazione del comune di Mondragone. "Anna, una nostra amica volontaria del luogo, ha girato il video in cui compare il povero animale, oramai privo di vita". La denuncia arriva da Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista (Ape) che solleva il caso chiedendo un inasprimento delle pene contro chi maltratta gli animali. Chiedendo al governo di mantenere l'impegno preso cambiando la normativa. "Questo ennesimo atto di crudeltà contro una creatura indifesa - spiega Sidoli- conferma il dato delle Procure che parla di fascicoli aperti per reati a danno di animali ogni 11 ore in Campania, con una persona indagata ogni 17 ore. Proprio ieri abbiamo dato la notizia di un cucciolo di gatto affogato in provincia di Salerno. È evidente che occorrono pene più severe per chi maltratta o uccide gli animali. Attualmente chi si macchia di questi crimini rimane impunito. Chi è violento con gli animali tenderà a esserlo anche con le persone, a cominciare dai più deboli. Il Parlamento ha l’obbligo di interpretare le istanze di milioni di italiani che non vogliono più assistere impotenti a violenze di ogni genere approvando con urgenza il DDL S. 1078 sull’inasprimento delle pene, fermo dall’8 maggio 2019 nella 2ª Commissione permanente (Giustizia)".

18-12-2019 11:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA