MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019
Il fatto

Capri, stop alle ambulanze via mare: i pazienti bloccati sull'isola

Il sindaco Lembo: "Intervenga il Prefetto"

di redazione
Capri, stop alle ambulanze via mare: i pazienti bloccati sull'isola
Stop alle ambulanze via mare da Capri. Pazienti bloccati sull'isola dei vip. Il sindaco, Marino Lembo, ha chiesto l' intervento urgente del Prefetto di Napoli per risolvere il problema del fermo delle idroambulanze per il trasporto sul continente degli ammalati.
Lo stop riguarda anche i trasferimenti di pazienti a rischio o degli ammalati che devono sottoporsi a terapie oncologiche e di altro tipo negli ospedali di Napoli.
Il problema è nato dalla impraticabilità dell'imbarco delle ambulanze sui traghetti di linea.
Il Sindaco Lembo parla di "salute dei residenti messa a grave rischio per l' impossibilità di effettuare trasferimenti di emergenza".
Lembo ha annunciato la costituzione di un tavolo di lavoro con il Sindaco di Anacapri, ed i Sindaci di Ischia e Procida per fare fronte all' emergenza, scoppiata nel pieno della stagione turistica. trasferimenti degli ammalati da Capri interviene l' Unc, (Unione nazionale consumatori.
L' UNC segnala che le idro-ambulanze "sono fuori uso da tempo" mentre le Compagnie di navigazione non imbarcano più le autoambulanze con a bordo pazienti, che non possono più restare all' interno degli automezzi parcheggiati a bordo.
"L'unico punto di assistenza sanitaria sull'isola è l'ospedale Capilupi - aggiunge l' Unione Consumatori - una piccola struttura che non è più sufficiente per i casi complessi".
Quanto alla possibilità di trasferimento degli ammalati con il servizio di elicottero del 118, il volo è condizionato dalle condizioni meteo-marine e limitato alle ore diurne, pertanto si prevedono rischi gravissimi per gli ammalati sull'isola".
L'UNC chiede interventi sulle compagnie di navigazione per autorizzare l'imbarco delle ambulanze sulle navi.
14-06-2019 19:11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO