MERCOLEDÌ 19 GENNAIO 2022




Il fatto

Caso AstraZeneca, il ministro Speranza: 'Solo a chi ha più di 60 anni'

L'Italia segue gli altri Paesi europei, gli Usa: 'Noi non lo usiamo'

di Redazione
Caso AstraZeneca, il ministro Speranza: 'Solo a chi ha più di 60 anni'

AstraZeneca solo a chi ha più di 60 anni. Si cambia in Italia dopo avere per mesi somministrato questo tipo di vaccino solo ai più giovani. L'Italia segue altri Paesi europei. "Ci mettiamo subito a scrivere la circolare. Bisogna essere chiari e netti", ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza sulle nuove direttive per AstraZeneca durante la videoconferenza Governo-Enti locali. E gli Usa fanno sapere: "Noi non lo usiamo, abbiamo già altri vaccini' Il provvedimento "conterrà una raccomandazione di somministrare AstraZeneca sopra i 60 anni, in linea con quanto deciso da altri paesi Ue", ha aggiunto. "I benefici superano di gran lunga i rischi", aveva ripetuto a più riprese nel pomeriggio la direttrice dell'Ema Emer Cooke, parlando di eventi davvero straordinari, con un'incidenza molto bassa, e lanciando un appello agli europei a vaccinarsi con tutti gli immunizzanti disponibili. La presidente del Prac, la commissione per la valutazione del rischio dell'Agenzia europea, Sabine Straus, aveva tuttavia ammesso che i casi analizzati hanno fatto rilevare "un forte legame" tra il vaccino di AstraZeneca e gli eventi collaterali "molto rari", e per questo motivo è stata stabilita una "probabile causalità". Si è arrivati a questa conclusione dopo un'analisi approfondita di 62 casi di trombosi cerebrale e 24 dell'addome riportati nel database sulla sicurezza dei farmaci dell'Ue alla data del 22 marzo, 18 dei quali fatali. "Una spiegazione plausibile" delle cause scatenanti non è stata individuata, ma tra le ipotesi "c'è una risposta immunitaria al vaccino che porta a una condizione simile a quella osservata a volte nei pazienti trattati con eparina, definita trombocitopenia indotta dall'eparina".

08-04-2021 08:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA