MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




L'inchiesta

Caso Castellammare, Renzi contro Scafarto: "Il mio grande accusatore con un sindaco di Fi, a pensare male è peccato"

Il maggiore pronto ad accettare l'incarico di assessore alla sicurezza di Cimmino

di Mariella Parmendola
Caso Castellammare, Renzi contro Scafarto:

Da Castellammare a Roma e la nomina ancora non ufficializzata é già un caso. Scafarto tra pochi giorni sarà assessore alla sicurezza del centrodestra di Gaetano Cimmino e Renzi lo attacca in una diretta Fb. "Oggi e' sui giornali che il principale accusato di aver fabbricato prove false contro di me, contro la mia famiglia principale, un servitore dello stato un uomo che lavora con i carabinieri ha ricevuto un offerta politica per diventare assessore in una giunta guidata da Forza Italia in Campania. A pensar male si fa peccato, lo diceva un vecchio senatore". Il riferimento dell'ex premier è all'inchiesta che vede il maggiore di Castellammare indagato per depistaggio e falsificazione delle prove nei confronti del padre. Un'indagine che secondo l'ufficiale dei carabinieri non gli impedirebbe di accettare l'incarico propostogli da Cimmino. Non la pensa così l'ex premier che ci legge la conferma di un piano contro di lui. Insomma l'ingresso di Scafarto in giunta fa già di Castellammare un caso nazionale.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

04-07-2018 15:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA