GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Il caso

Casola, picchiava la moglie col bastone e la torturava con acqua bollente: arrestato il marito orco

Vittima più volte cacciata di casa, violenze davanti ai tre figli

di Mariella Parmendola
Casola, picchiava la moglie col bastone e la torturava con acqua bollente: arrestato il marito orco

Picchiata con un bastone, torturata con l'acqua bollente e più volte cacciata di casa. Sevizie che il marito orco le ha inflitto per anni davanti allo sguardo atterrito dei tre figli piccoli. Un inferno che si consumava nella casa della coppia a Casola. I carabinieri danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Arrestato l'uomo accusato di avere trasformato la vita della famiglia in un incubo. I carabinieri Gragnano, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura della Repubblica nei confronti di un indagato, con precedenti per spaccio di stupefacenti ed evasione, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali ai danni della moglie che sopportava tutto questo nel silenzio. L’indagine, coordinata dalla procura della Repubblica e condotta dai carabinieri della stazione di Gragnano mediante la meticolosa acquisizione delle denunce da parte della vittima e la raccolta di numerose testimonianze, anche di personale medico che ha più volte curato la donna, ha consentito di accertare le responsabilità dell’indagato che, con condotte perduranti nel tempo, ha percosso e offeso la moglie, costretta più volte a lasciare il tetto coniugale. Ricostruire due episodi di violenza consumatasi all’interno delle mura domestiche nel corso dei quali la donna è stata colpita con un bastone in ferro e fatta oggetto del lancio di acqua bollente alla schiena che le cagionavano ustioni di II grado; L’indagato, espletate le formalità di rito, è stato portato dai militari in cella a Poggioreale.

14-12-2018 09:24:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA