GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022




L'appuntamento

Castellammare, alle primarie Pd è sfida Pannullo-Corrado

Quattro gli stabiesi in campo, anche Nora di Nocera per Martina e Nello Cuomo a sostegno di Zingaretti

di Mariella Parmendola
Castellammare, alle primarie Pd è sfida Pannullo-Corrado

È sfida Pannullo contro Corrado. L'ex sindaco alla conta con l'ex segretario che, solo qualche mese fa, gli ha sbarrato la strada alla ricandidatura al governo di Castellammare preferendogli l'uomo di destra Massimo de Angelis. Sono quattro gli stabiesi in campo per le Primarie nazionali con cui il Pd sceglierà il prossimo segretario a cui affidare il rilancio del partito contro l'alleanza Lega-Cinquestelle. Con Corrado e Pannullo, anche il ritorno di Nello Cuomo e la discesa in campo di Nora di Nocera unica donna al voto nel collegio Castellammare - Torre del Greco che comprende 23 comuni: dai Monti Lattari, Penisola Sorrentina e la fascia costiera fino ad Ercolano. Corrado e l'ex assessore provinciale Cuomo si misureranno su Zingaretti anche se ognuno in una lista diversa. Con l'outsider della sfida nazionale a tre si schiera Tony Pannullo a cui tocca il compito più difficile di sostenere Giachetti. Tanto più che, per la prima volta non potrà contare sul sostegno del capogruppo del Pd Francesco Iovino. Fermo ad un giro, Iovino attualmente è critico verso le scelte fatte dal suo partito e in difficoltà per un'inchiesta sulla Cirio che vede indagato il padre, Gennaro, con il suo riferimento di sempre: il capogruppo regionale del Pd Mario Casillo. Del resto mentre Pannullo ha scelto Giachetti, Iovino si sarebbe dovuto iscrivere alla lista dei sostenitori di Martina il candidato segretario di Casillo. E invece per Martina è in campo solo Nora Di Nocera. Un test quello di domani in cui si confrontano visioni nazionale, ma che servirà a capire anche lo stato di salute del Pd stabiese che conta in questa fase meno di un centinaio di tesserati. Dilaniato da scontri al punto dall'avere scelto una candidatura esterna e di destra alle ultime amministrative, presentando tra l'altro a sostegno di De Angelis una lista con 19 candidati al posto di 24. Del resto le urne, dalle 8 alle 20, domani saranno aperte a tutti, anche a chi ha scelto di non iscriversi dopo guerre fratricida e sindaci mandati a casa dal fuoco amico a meno di due anni dalla vittoria.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

02-03-2019 12:12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA