MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022




Il fatto

Castellammare, arriva la prima classe 4.0: tablet al posto dei libri

Alla Stabiae una delle prime sperimentazioni in Campania

di Redazione
Castellammare, arriva la prima classe 4.0: tablet al posto dei libri

Niente libri solo tablet. A Castellammare si sperimenta la scuola 4.0. Dodici gli studenti della I L-Lab, la sezione sperimentale 4.0 della scuola secondaria di primo grado Stabiae, a Castellammare. Il progetto è tra i primi della Campania. A fornire il tablet ad ogni alunni è direttamente la scuola in comodato d'uso, i quaderni e il portapastelli. In classe gli undicenni sono seduti in banchi circolari e lavorano sempre in gruppi, un po' come avviene nei team della grandi multinazionali. E non si studia a casa, due volte a settimana, come anticipato oggi dal Mattino. 

Il progetto è del Miur e ad agosto 2022 lo annunciava l'allora ministro Bianchi con uno stanziamento complessivo di 2,1 miliardi di euro per trasformare centomila classi tradizionali in ambienti innovativi di apprendimento e creare negli istituti scolastici laboratori per le professioni digitali del futuro. Alla Stabiae tutto questo è già realtà.  Alcuni libri telematici li ha comprati la scuola e forniti agli alunni, altri li hanno acquistati gli studenti. In aula, i tablet possono essere controllati dai docenti che hanno a disposizione applicazioni per verificare o correggere quanto fanno i ragazzi, tagliando i tempi di attesa avviene tutto in contemporanea. Inoltre il pomeriggio, due volte alla settimana, i 12 alunni della sperimentale hanno due ore di ginnastica che si aggiungono a quelle standard, più una di italiano e una di matematica. Preparano i giochi studenteschi giovanili e approfondiscono temi studiati la mattina, senza compiti per il giorno dopo.

Si impara in squadra, giocando, investigando, narrando, realizzando progetti. Strategie didattiche che nelle altre sezioni sono parte delle lezioni, nella sezione 4.0 sono la partenza per un nuovo approccio. Utilizzata anche Classroom come classe digitale, che diventa per noi uno strumento essenziale di scambio, di consegna per progetti ed elaborati. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-11-2022 10:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA