DOMENICA 20 OTTOBRE 2019
Il fatto

Castellammare, baby gang picchia un ragazzino sul lungomare: aperta un'inchiesta

Gli inquirenti acquisiscono il video di un raid pubblicato su Fb

di redazione
Castellammare, baby gang picchia un ragazzino sul lungomare: aperta un'inchiesta

Urla e minacce. Bastoni usati come arma e un ragazzino ferito alla testa. Un raid di una baby gang su cui gli investigatori hanno aperto un'inchiesta. I carabinieri hanno acquisito il video postato su Fb della sequenza di sangue e violenza interrotta da un passante. "Mamma mia, gli ha rotto la testa". Una frase, una delle tante, che vengono pronunciate per esaltare una rissa a suon di bastonate, calci e persino una bicicletta lanciata in mare. Il titolo del video "secondo round" fa inserire l'aggressione in una serie di violenze su cui i militari, guidati dal tenente Andrea Riccio, vogliono vederci chiaro e individuare i colpevoli. Dalle immagini si comprende che il raid avviene al rione Spiaggia, nell’ultimo tratto della villa comunale che dà sul rivo San Marco. La violenza viene ripresa con un cellulare e il video viene pubblicato su youtube e su Fb, quasi fosse un trofeo da esibire. Gli inquirenti sono al lavoro, esaminando ogni sequenza in cui si vedono almeno quattro o cinque ragazzini acchiappare la loro vittima. E poi giovani armati di lunghi bastoni usati come manganelli. L'obiettivo è fermarli prima che si arrivi al "terzo round".

16-03-2019 18:29:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO