DOMENICA 03 LUGLIO 2022




Il consiglio

Castellammare, dopo la diffida Cimmino incassa 16 voti: incognita Lega

Niente dibattito sul partito di Salvini e l'opposizione abbandona l'aula

di Redazione
Castellammare, dopo la diffida Cimmino incassa 16 voti: incognita Lega

Era arrivata la diffida del Prefetto. Valentini richiama al calendario Cimmino e oggi il consigliere comunale approva il rendiconto di bilancio. Sedici i voti. Tutta la maggioranza di centrodestra compatta attorno al sindaco, con l'astensione della Lega. Ma è sulla posizione del partito di Salvini e sulle dimissioni dell'assessore Verdoliva che si accende lo scontro con le opposizioni. Il capogruppo di sinistra Tonino Scala chiede di aprire il dibattito, di tenere una seduta a porte chiuse per discutere dell'addio e dei motivi della presa di distanza in seguito alle verifiche del Ministero dell'interno sulle infiltrazioni camorristiche nel comune. Ma il centrodestra non ci sta, tira diritto e la minoranza abbandona l'aula. Scrive Cimmino: "Il consiglio comunale ha approvato con 16 voti favorevoli il rendiconto di bilancio 2020. All’esito di un lavoro certosino dell’assessorato al bilancio e del settore finanze dal 2018 ad oggi, siamo riusciti a conseguire un avanzo di bilancio pari a 80 milioni di euro". Un avanzo di bilancio che, per il sindaco, non testimonierebbe una incapacità del comune di realizzare interventi per Castellammare, ma al contrario l'effetto della lotta all'evasione fiscale. "Un risultato di grande rilevanza, soprattutto se si tiene conto delle scorie del dissesto finanziario e dei contenziosi di cui è gravato l’ente a causa della mala gestio dello scorso decennio. La lotta all’evasione fiscale e gli accertamenti sulle metrature ci hanno consentito di recuperare le somme necessarie non solo per mantenere invariata la Tari (a dispetto dei continui aumenti imposti dalla Sapna su tutta l’area metropolitana di Napoli), ma anche per garantire importanti agevolazioni alle categorie più colpite dal Covid".
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

21-06-2021 14:13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA