MARTEDÌ 26 MAGGIO 2020
il fatto

Castellammare, due i casi sospetti al San Leonardo: i pazienti in isolamento

Controlli anche sul medico di base che ha accompagnato la donna

di Redazione
Castellammare, due i casi sospetti al San Leonardo: i pazienti in isolamento

Un uomo ieri sera, una donna stamattina. Due i casi su cui i medici del San Leonardo hanno deciso di approfondire con il tampone per capire se si tratta di due contagi da coronavirus. L'uomo ricoverato, nella serata di ieri, al pronto al San Leonardo con i sintomi sospetti. Arriva da Brescia, il paziente sulla sessantina con problemi respiratori determinati da una forte faringite. Si trova in isolamento in una stanza del pronto soccorso a Castellammare. Questa mattina, invece, una donna è arrivata accompagnata dal medico curante e già indossando la mascherina. Anche per lei attivato l'iter previsto dal ministro della Salute. La signora si trova in isolamento come il primo paziente. Dopo poche ore anche il medico di base prelevato dal suo studio, che ha chiuso, e portato in ospedale per il tampone. Impossibile al momento utilizzare le tende del triage poste all'ingresso dell'ospedale stabiese che non hanno attrezzature e funghi per garantire ai pazienti l'assistenza necessaria. E quindi si è isolata una zona all'interno dell'ospedale in attesa di conoscere l'esito dei test. I tamponi sono partiti, questa mattina, per il Cotugno. Attesa la risposta nelle prossime ore, mentre le condizioni dell'uomo di Castellammare non destano preoccupazioni. Nel frattempo gli ingressi dei parenti degli altri pazienti sono controllati e limitati ai casi di estrema necessità. In agitazione i sindacati a difesa di medici e infermieri che operano senza l'utilizzo delle strumentazioni richieste, dalle mascherine, in numero inferiore a quelle necessarie, alle altre misure a protezione di pazienti e operatori.

04-03-2020 13:15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA